logo desktop lascalarandalogo mobile lascalaranda

Consigli Vacanze Trekking Natale al caldo

vacanze trekking

Dove fare Trekking d´inverno?

Carissimi appassionati di vacanze trekking, siamo abituati all'idea che Natale voglia dire giornate fredde, maglioni caldi e una tazza di vin brule, tuttavia per noi di Lasca la Randa non é cosí.

Certi che per CALDO intendiate mete come Sud America, Maldive, Africa, Zandibar, Safari ecc.. Noi vogliamo metterti una pulce nell´orecchio!

Le nostre idee per organizzare i vostri viaggi trekking nelle vacanze di Natale al caldino

  • Valutare mete europee
  • Considerare anche mete italiane insolite dove poter fare bagno a dicembre, camminare con i pantaloni corti e stare sdraiati a prendere il sole nella pausa nel bel mezzo di una escursione!
  • Mete affollate durante il periodo estivo, perfettamente vivibili durante l´inverno, ti permettono di conoscere realmente le atmosfere autentiche che caratterizzano questi luoghi, incontrare persone, che sicuramente avranno voglia di accoglierti perché non sei il classico turista estivo

Trekking sulle isole

Le isole e le coste sono tutti luoghi perfetti per essere esplorati con un viaggio trekking invernale, essendo spesso caratterizzate da clima temperato grazie alla presenza del mare stesso.

Il trekking durante le vacanze di Natale al caldo non é solo Patagonia (il sogno di molti!), in piccolo puó essere una meta Europea. 

Il rumore del mare, il silenzio, la natura sempre verde, fa da sottofondo all´inverno sulle isole e sulle coste, a volte battute anche dal vento.

Qui di seguito alcune destinazioni a cui siamo legati:

Scopriamole insieme una ad una:

  • Pantelleria, perla nera del Mediterraneo, é la nostra meta da sempre dedicata al Capodanno e non solo! Questa isola si sveste del turismo appena i voli diretti dall´Italia terminano, facendo riapparire la vera anima selvaggia, accogliente, pantesca, agricola, e lenta. Continuando ad essere collegata alla Sicilia quotidianamente con piú voli, si puó prevedere un viaggio trekking di circa 5-6 giorni. Gli itinerari sono variegati con caratteristiche differenti, dalle fumarole evidenza dei fenomeni secondari di vulcanesimo, alle terme naturali ed il Lago di Venere, ai sentieri lungo le colate laviche, alle escursioni panoramiche lungo costa fino a Balata dei Turchi, fino alla vetta di Montagna Grande e Monte Gibele che ne fanno la storia. A piacimento puoi anche aggiungere itinerario archeologico, ecc. Sicuramente puoi beneficiare di tutti i luoghi termali all´aperto, liberi, rilassandoti quando cala il sole o durante l´escursione. vite ad alberello e muretti a secco caratterizzano soprattutto un lato dell´isola. C´é anche il tempo di fare il bagno in una giornata assolata senza vento e di camminare con maglietta a mezze maiche e pantalloni corti. Ovviamente é inverno quindi ricordati anche cappello perché se tirasse vento ..potrebbe fare comodo! Passito, capperi, cus cus pantesco, zibibbo, busiate alla trapanese, bacio pantesco, ecc sono le piú famose prelibatezze culinarie. Noi di Lasca la Randa amiamo portarvi nel mondo pantesco in inverno, e solitamente a Capodanno, per farvi conoscere anche un modo di vivere lento, indipendente, autosufficiente, sociale, ecc  È come calarsi in un´altra dimensione, piú che su una semplice isola! Noi la amiamo, e solitamente anche i nostri partecipanti :)

 

  • Marettimo, Hiera Nesos, Isola Sacra del mediterraneo. L´isola del marmo rosa, e del corallo nero, l´isola del cervo e dei mufloni, della foca monaca invisibile. E´ l´isola adatta agli escursionisti perché ricca di sentieri panoramici fino alla vetta di Pizzo Falcone, o il Faro di Punta Libeccio, o Punta Troia, e cosí via. È l´isola di 150 abitanti invernali, che si ripopola a marzo fino ad ottobre. E´ l´isola dove gli abitanti col binoclo o ad occhio nudo osservano dall´angolo chi scende e sale dall´aliscafo, dove i ragazzi parlano invece che usare il cellulare in modo esagerato. Ci siamo innamorati di questa isola piú di 10 anni fa, avendo il piacere di fare innamorare ogni nostro parteciapante! Dolci tipici delle feste, cuscus, busiate alla trapanese, dolci di San Giuseppe, ecc si fanno gustare in abbondanza. Abbinata alle altre sorelle dell´arcipelago delle Egadi, Sicilia, é la nostra base durante i viaggi trekking. Favignana e Levanzo incorniciano il viaggio offrendo scorci diversi, tramonti, storia della tonnara, incontri con vari abitanti locali, ognuno con la sua storia da raccontare.

 

  • Rota vicentina, Fisherman trail, Portogallo: siamo nell'Alentejo in Portogallo, camminando su scogliere infinite a picco sul mare, con tappe sulle dune alternate a tappe col mare sempre a destra e tramonti spettacolari. Se ami l´oceano puoi affrontare questo viaggio trekking itinerante anche d´inverno, conscio del fatto che le giornate sono corte. Preparati ad avere sabbia perennemente incastonate nelle scarpe e nei calzini! Ma anche vento, rumore del mare, e sole a farti compagnia. L´atmosfera é semplice e rilassata. D´inverno devi pianificare attentamente le tappe considendo che spesso nel mezzo non ci sono punti sosta, e che le strutture aperte sono in numero limitato. Il cammino é lungo circa 230 km, ma tu puoi personalizzarlo; ad esempio se hai a disposizione 1 settimana, puoi fare 1 notte a Lisbona e 5giorni di trekking da Porto Covo ad Aljezur.

 

 

  • Grecia: é ben noto che Lasca la Randa ama incredibilmente la Grecia, tanto da studiare la lingua greca e da frequentarla ogni anno da tempi non sospetti. Detto ció, vogliamo parlarvi dell´inverno sulle isole greche. Bellissimi trekking itineranti e non solo, sono fattibili su isole come Corfu oppure Creta, altrimenti possiamo optare per altre isole tipo le Saroniche o le piccole cicladi. Ricordatevi che spesso le cicladi sono battute da venti freddi da nord, tuttavia puoi alternare giornate di bagno al mare nel mezzo al trekking, incontri con paesani in piccole taverne, feste locali "segrete" nei bar con balli annessi tradizionali, e camminate con anche 15* C durante il giorno. Noi amiamo portarvi ad Amorgos, Folegandros, Sifnos, Karpathos, Corfu, Creta ecc.

 

  • Lanzarote, Spagna: affascinante meta dai mille colori della natura, o ti conquista o non ti conquista. Sicuramente qui puoi contare su clima temperato e mite tutto l´anno, con inverni intorno ai 20-24 *C. Il mare ha colori strabilianti, dall´azzurro chiaro con spiagge bianche, al blu scuro con terra nera, fino a zone piú rosse. Camminando per 5 giorni sul sentiero GR131, puoi attraversare l´isola da nord a sud e viceversa. Servita tutto l´anno da voli diretti dall´italia, puó essere una bellissima meta invernale per chi ama il trekking!

 

  • Sardegna, Italia: ahhh la Sardegna! Regione incredibilmente variegata, accontenta tutti anche dal punto di vista escursionistico, offrendo possibilitá di viaggi trekking tutto l´anno, sia stanziali che itineranti. Una zona molto affascinante durante l´inverno é Maddalena e Caprera fuori stagione con le sue spiagge bianche cristalline, ed il silenzio della natura. A questo viaggio stanziale puoi "opporre" uno itinerante come ad esempio il cammino di Santa Barbara o tratti del cammino 100 torri.

 

Sicuramente ci sono altre mete invernali al caldino per il trekking, tuttavia potremmo non averle nella lista delle preferite, o nella lista delle nostre conosciute su cui mettere mano sul fuoco!

La lista potrebbe aggiornarsi.

 

Intanto iscrivetevi alla newsletter per rimanere aggiornati.

 

 

.

logo piccolo lascalaranda
Copyright © 2023 - Lasca la Randa by Claudia Lippi - All Right Reserved
Lasca la Randa® é un Marchio Registrato di Proprietà Esclusiva di Claudia Lippi
P. IVA 07270330488
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram